I Luoghi di Francesco

Un omaggio al Poverello di Assisi e al Santo Padre che ha voluto onorare la nostra storia scegliendo il nome di Francesco.

Il Falconiere come punto di partenza per raggiungere i luoghi più importanti e significativi che hanno segnato la vita del Poverello di Assisi.

1° giorno -Cortona , un angolo magico e mistico in cui San Francesco ha voluto trascorrere momenti importanti della sua vita e del suo cammino di Fede. L'Eremo delle Celle stupendo luogo di pace ai piedi  di Cortona; una parte della collina cortonese, incastonata tra boschi e corsi d'acqua che scorrono sulla roccia viva : questi gli elementi tanto amati da San Francesco da volerne fare un luogo di fede e costruire quello che è uno degli Eremi più belli ed importanti nella storia francescana e la cui spiritualità travalica ogni Credo religioso.

 2° giorno- Chiusi della Verna e il Casentino - sopra la roccia ed avvolto dalla foresta si trova il grande complesso del Santuario de La Verna  dentro la cui massiccia ed articolata architettura sono custoditi numerosi tesori di spiritualità, arte, cultura e storia.
In questo luogo Santo,  Francesco ricevette le Sacre Stimmate il 17 Settembre 1224

 3° giorno - Sansepolcro, l'Eremo di Montecasale e la Valtiberina. Immerso nel verde dei boschi, vicino a corsi d'acqua e grotte naturali, l'eremo di Montecasale viene fondato nel 1213 da Francesco che lo riceve in dono dal vescovo di Città di Castello. Da non perdere uno dei tesori di questa Valle, l'opera pittorica di uno dei più grandi Maestri del Rinascimento, Piero della Francesca, visibile al Museo Civico di Sansepolcro e la Madonna del Parto a Monterchi.

 4° giorno - Assisi E' la città natale di Francesco e oggi è la roccaforte spirituale del francescanesimo, luogo universale di pace e riconciliazione. Nella Basilica Inferiore, parte di un imponente complesso che svetta sull’estremità occidentale del centro storico assisano, è conservata la tomba del Santo. Gubbio, la città che per prima, agli inizi del 1207, accoglie il Poverello non giudicandolo pazzo, ma ammirando le sue virtù e riconoscendo in lui un uomo mandato da Dio.La tradizione vuole che qui il Santo di Assisi ammansisce con il segno della croce il lupo feroce che atterriva gli abitanti del contado di Gubbio intorno al 1222.

 

A partire da € 580,00 per persona

informazioni e prenotazioni

info@ilfalconiere.it


Prenota il tuo soggiorno